Seguici su...

Find 7° Festival dell'Ambiente on Facebook

Il significato e valore del Festival dell’Ambiente di Bergamo

Tu sei qui

La sostenibilità a portata di tutti, dalla green economy al cibo. Iniziative per professionisti, laboratori per bambini, percorsi per studenti.

 

Avere in città un Festival dedicato all’ambiente e alla sostenibilità nelle sue molteplici sfaccettature, ecologica, sociale ed economica, è motivo di orgoglio ma anche di responsabilità. Una tre giorni di incontri, convegni, esposizioni, mercati di produttori enogastronomici, iniziative per studenti e laboratori per bambini e famiglie intendono essere una vetrina di ciò che in realtà si muove durante tutto l’anno attorno a questo tema, quale proposta di vero e proprio cambiamento dell’economia e della società - afferma Leyla Ciagà, assessore all’Ambiente del comune di Bergamo -. Tutti devono fare la propria parte, tutti abitiamo la stessa casa, che è la terra, e solo uno sforzo collettivo può invertire una tendenza in atto da decenni. Ringrazio gli organizzatori del Festival dell’Ambiente per la continuità e le novità che ogni anno sanno apportare e auspico che questo appuntamento diventi sempre più significativo nel calendario annuale della città e non solo. In particolare il Comune di Bergamo come ogni anno promuove gli spazi dedicati ai più piccoli, con laboratori e iniziative per famiglie e il coinvolgimento degli studenti, quest’anno sul tema del design sostenibile, che ben si sposa con il convegno promosso in collaborazione con l’ordine degli architetti di Bergamo sul rapporto tra clima e progettazione. Buon Festival dell’ambiente a tutti”.

A scuola di design sostenibile con Action 2 Art

Il Festival dell’Ambiente di quest’anno si aprirà dando spazio ad un’iniziativa che si inserisce all’interno del Progetto Scuola A2A che ha coinvolto alcuni Istituti della scuola secondaria di secondo grado di Bergamo. Questi, sotto la guida di esperti di eco-design de Il Vespaio, hanno realizzato 10 sedute da inserire negli spazi pubblici riutilizzando materiali di riciclo provenienti dalla piattaforma ecologica di Aprica. Venerdì 11 maggio una giuria si riunirà per decretare il progetto vincitore che verrà rivelato il 18 maggio, proprio nella prima mattinata del Festival dell’Ambiente. Inoltre, per tutta la durata della manifestazione, le sedute saranno in esposizione sul Sentierone e arricchiranno l’arredamento urbano del centro. Il progetto vincitore avrà anche l’occasione unica di essere esposto a Milano durante la Fall Design Week 2018 e alla classe vincitrice verrà inoltre offerto un laboratorio interattivo presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da vinci” di Milano.

Con MoBLArte laboratori per famiglie

L’associazione di promozione sociale moBLArte, sabato e domenica 19 e 20 maggio propone “Abitanti”, un atelier dedicato a bambini e adulti per esplorare il senso dell’abitare. Il festival dell’Ambiente è un’opportunità per riflettere sul tema della sostenibilità, di ciò che è rispettoso per il pianeta e dunque anche per le nostre vite, un’opportunità per interrogare le scelte che facciamo quotidianamente. Pertanto quest’anno moBLArte vuole indagare e giocare sul significato di essere abitanti. Cosa significa abitare? Cosa vuole dire essere abitanti di un territorio? In quale relazione siamo con questo? Tanti Abitanti formano una Comunità, ma una Comunità è formata da tanti Abitanti. Il punto di partenza con cui giocheremo sarà proprio l’individualità, la nostra specificità unica e assoluta che diventa preziosa per la costruzione della rete territoriale. Partendo da un atelier di impronte, la proposta sfocerà nella creazione di una comunità da abitare in cui #lasommaèmaggioredelleparti, come Aristotele e poi la psicologia della Gestalt ci hanno insegnato. MoBLArte, in quanto atelier di arte mobile, con finalità di inclusione, integrazione, intergenerazionalità per l’evoluzione olistica personale, si muove attivando più linguaggi di intervento, facendo riferimento alla teoria delle nuove intelligenze di Gardner, (ovvero quella linguistica, logico matematica, spaziale, corporeo-cinestetica, musicale, interpersonale, intrapersonale, naturalistica ed esistenziale) così da rispettare i canali di comunicazione, apprendimento, motivazione e relazione di ogni bambino. Dunque per questo tutti sono i benvenuti, in particolare bambini dai 4 anni in poi e adulti.

QUANDO: Sabato 19, Domenica 20 Maggio 2018, dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30.

DOVE: Sentierone, stand moBLArte (Bg)