Seguici su...

Find Festival dell'ambiente on Facebook

#Festival dell'Ambiente. A Bergamo dal 17 al 19 maggio

Tu sei qui

#Festival dell'Ambiente. A Bergamo dal 17 al 19 maggio

Tre giorni sul Sentierone per provare a rispondere all’emergenza climatica 

Dalla Green economy al #fridayforfuture: generazioni a confronto

Invito alle scuole: costruiamo un percorso tra slogan e proposte

Torna come ogni anno a maggio nel cuore di Bergamo - e ci auguriamo dei bergamaschi - il festival che si propone di dare spazio e visibilità a quegli stili di vita e d’impresa meno impattanti sull’ambiente e sul nostro pianeta, promuovendo esposizioni, dibattiti, laboratori, incontri e animazioni per tutte le età e tutti i gusti. Giunta all’ottava edizione, quest’anno il Festival dell'Ambiente si carica di due importanti connotazioni: da un lato cogliere la sfida lanciata il 15 marzo dai giovani con lo sciopero mondiale per il clima, che anche a Bergamo ha avuto una forte accoglienza e risonanza; dall’altro, alla vigilia delle elezioni europee e amministrative in molte città, premere affinché nelle agende politiche di tutti gli schieramenti trovi il giusto spazio un tema così urgente, con proposte concrete e attuabili.

A queste due aspetti si unirà quasi come un naturale collante l’approfondimento sull’Economia Sociale e Solidale, con la raccolta firme per la proposta di legge regionale. 

Tre giorni con l’Ambiente in centro… città!

Per un intero weekend, dal venerdì alla domenica, l’appuntamento sarà pertanto nel salotto di Bergamo, tra Sentierone e Quadriportico, con una programmazione serrata di incontri ed eventi unita a una parte espositiva dedicata alla presentazione di numerose realtà legate alla sostenibilità: attori della green economy, cooperative e associazioni che operano in ambiti di recupero e riciclo, energie rinnovabili, edilizia sostenibile, alimentazione e benessere, sensibilizzazione e promozione di stili di vita più responsabili verso il pianeta e nei confronti delle nuove generazioni. Presenti anche enti e istituzioni che da sempre lavorano in questi ambiti e affiancano il Festival nella sua evoluzione, in particolare il Comune di Bergamo e la Regione Lombardia, nonché scuole e agenzie educative. 

La proposta per le scuole

Proprio il venerdì, giorno di inizio del Festival, è da sempre dedicato alle scuole e agli studenti. Nell’anno dello sciopero globale del clima e del movimento dei giovani del #fridayforfuture, l’associazione Festival dell’Ambiente e infoSOStenibile intendono dare voce e spazio al protagonismo e alla ripresa della scena da parte degli studenti, ascoltando le loro istanze e unendosi a loro per creare insieme una via d’uscita a questa spirale, possibile solo a patto che si mettano in campo idee e strategie fresche e innovative, con il coinvolgimento più ampio possibile di tutti, anziani e giovanissimi, semplici cittadini, amministratori locali, studenti e imprenditori.

A tutte le scuole che faranno richiesta, verrà pertanto fornito un telo su cui scrivere, colorare o apporre il proprio slogan, proposta, stimolo o disegno per il clima e per l’ambiente: lo striscione sarà appeso durante la tre giorni del Festival dell’Ambiente. Accanto a questa iniziativa si promuoverà un dibattito tra gli stessi studenti per costruire insieme un percorso che possa convogliare le esigenze del pianeta e delle nuove generazioni verso una proposta di un futuro (e un presente) sostenibile e praticabile fin da ora. 

L’approfondimento sull’Economia Sociale e Solidale

Non mancherà, tra gli altri incontri, uno speciale approfondimento sulle realtà dell’Economia Sociale e Solidale bergamasche, lombarde e non solo, alla luce della recente proposta di legge regionale di iniziativa popolare per la quale da marzo a luglio si stanno raccogliendo le 5 mila firme necessarie per il prosieguo dell’iter amministrativo nelle commissioni di Regione Lombardia. A confronto esperti ed economisti, come pure i diretti titolari e interessati delle aziende e cooperative che fanno parte dell’Economia Sociale e Solidale e nel concreto rappresentano già una alternativa funzionante al sistema economico insostenibile in cui viviamo. 

Animazione per famiglie e laboratori del gusto

Come ogni anno accanto agli approfondimenti tematici ci saranno iniziative e attività per coinvolgere ogni target di pubblico, dai più grandi ai piccini, con laboratori e attività, stand di associazioni di volontariato, proposte alimentari e gastronomiche da parte di produttori e artigiani rispettosi della natura e della biodiversità. Insomma in programma una tre giorni in cui il centro di Bergamo si colorerà di verde e di sostenibilità: una vetrina del mondo, della società e dell’economia che tutti vorremmo fosse centrale 365 giorni all’anno. Per rimanere aggiornati su programmi e possibilità di partecipare, visitare il sito: www.associazionefestivaldellambiente.it